Terapie Manuali

Tutto ciò che le mani possono fare per lavorare i tessuti, le articolazioni e le varie parti del corpo per riportarli alla loro naturale elasticità. Mobilizzazione articolare, scollamento, manipolazione dei tessuti, etc.

MASSOTERAPIA

Pratica terapeutica che consiste in un insieme di azioni manuali (massaggi) esercitate sul tessuto connettivo, con lo scopo di mobilizzare tessuti superficiali e profondi.

CONNETTIVALE

Il massaggio connettivale è un tipo di massaggio che prevede la messa in pratica di particolari tecniche di manipolazione che mirano a raggiungere e stimolare i tessuti più profondi, quale è, appunto, il tessuto connettivo. Lo scopo del massaggio connettivale è quello di stimolare

Leggi di più
una determinata area del corpo al fine di ottenere un effetto benefico sia locale (qualora ce ne sia bisogno), sia riflesso su funzioni viscerali o organi posti in profondità, anche in sedi distanti da quella in cui il massaggio viene praticato.

MANIPOLAZIONE NEUROCONNETTIVALE FASCIALE

Il massaggio miofasciale prende il nome dal suffisso “mio” che deriva da muscolo e “fasciale” da fascia. Si tratta di una tecnica di terapia manuale che non lavora sui muscoli, maltrati muscoli (cioè sulla fascia che li riveste); essa trae le sue origini dall’osteopatia di

Leggi di più
Andrew Taylor Still, la terapia che si basa sul contatto manuale per la diagnosi ed il trattamento, la prima che ha messo in risalto l’importanza della fascia intesa come tessuto connettivo che riveste l'organismo a livello sottocutaneo.

POMPAGE

Il termine Pompage sta ad indicare una metodica di lavoro sulla “fascia”, parte del metodo ideato da Souchard si è poi negli anni estrapolata proprio come metodica a sè. Consiste in trazioni manuali dolci e graduali che portano in stiramento /allungamento il distretto trattato per

Leggi di più
poi rilasciarlo gradualmente alla lunghezza spontanea. Questa alternanza tra allungamento e ritorno riporta elasticità ed equilibrio alle strutture periarticolari, muscolari e/o fasciali.

TRIGGER POINT

Letteralmente vuol dire “punto grilletto”, sono zone del corpo che se premute danno normalmente un dolore in un’ area più o meno lontana da quella toccata.(per es se premo sul trapezio e sento dolore alla tempia). Esiste una mappatura di queste zone “grilletto”, che intervengono

Leggi di più
nella coordinazione motoria e posturale di ogni individuo. Anche in questo caso, il trattamento consiste prevalentemente in un massaggio profondo della fascia, per permetterle di tornare elastica e scorrevole, togliendo il dolore e ripristinando il movimento.

LINFODRENAGGIO

Il linfodrenaggio, detto anche drenaggio linfatico, è una tecnica basata sulla manipolazione manuale del corpo che viene praticata similarmente ad un massaggio agendo, nello specifico, sul percorso del flusso dei vasi linfatici con notevoli benefici. Secondo i fautori del

Leggi di più
linfodrenaggio, questa tecnica si distaccherebbe in realtà dagli altri massaggi, perché produttrice di efficaci effetti su cute e sottocute, ma non sui muscoli.

MANIPOLAZIONI – TRATTAMENTO MANUALE

Operazioni di tipo manuale sulla colonna vertebrale, che hanno lo scopo di curare alterazioni statico-dinamiche di uno o più segmenti ossei, contrazioni muscolari, disturbi circolatori ecc. Le più importanti metodiche sono l’osteopatia e la chiropratica.

MASSAGGIO CONNETTIVALE RIFLESSOGENO

Le riflessoterapie si basano sul fatto che esistono collegamenti riflessi viscero – cutanei bidirezionali, cioè dai visceri alla cute ed anche in senso opposto dalla cute ai visceri. In particolare il massaggio del tessuto connettivo sottocutaneo è in grado di generare due tipi di reazioni nervose:

Leggi di più
- componente generale che interessa tutto il corpo (ad esempio: rilassamento, stanchezza, sudorazione, ecc.);
- componente localizzata su organi interni e apparati (attività motorie, secretorie, circolatorie).
Le indicazioni al massaggio connettivale riflessogeno sono molteplici in quanto ad ogni zona corrispondono diversi disturbi di organo (D.O.) e disturbi associati (D.A.)

MASSAGGI IN
GRAVIDANZA

I principali benefici del massaggio prenatale sono:
– miglioramento delle funzioni del sistema immunitario;
– sensazione generale di rilassamento, che favorisce il sonno e aiuta a combattere lo stress;
– diminuzione del dolore alle gambe e alla schiena;

Leggi di più
- stimolazione della circolazione sanguigna.
Inoltre:
- allevia i dolori articolari, al collo, alla schiena e al nervo sciatico;
- aiuta a mantenere una postura corretta;
- riduce il gonfiore di mani e piedi;
- allevia il mal di testa;
- aiuta ad alleviare i bruciori di stomaco;
- prepara la muscolatura al parto.